Sindacato

10° Corso Vice Ispettori – Frequentatori appartenenti alla Polizia di Stato – Interventi nell’ambito dei correttivi al D.Lgsl. 95/2017

10° Corso Vice Ispettori – Frequentatori appartenenti alla Polizia di Stato – Interventi nell’ambito dei correttivi al D.Lgsl. 95/2017

 

Lettera del Segretario Generale Nazionale Oronzo Cosi al Dipartimento della P.S.:

Tra i frequentatori del 10°Corso di Formazione per Vice Ispettori che ha avuto inizio il 13 Giugno u.s., come è noto vi sono 128 colleghi già appartenenti alla Polizia di Stato.

Questi colleghi sono risultati vincitori del concorso per 320 Vice Ispettori bandito il 17 Dicembre del 2015, dopo aver superato una rigorosissima selezione. Gli stessi, posti in aspettativa speciale, sono stati chiamati alla frequenza del 10° Corso con modalità e tempistiche analoghe ai vincitori di concorso esterni dovendo effettuare ben 18 mesi di corso.

Questi colleghi peraltro, saranno assegnati per lo più a sedi diverse da quelle di provenienza pur essendo appartenenti all’Amministrazione mediamente con 20 anni di servizio. Molti di loro avevano raggiunto la precedente sede dopo anni di permanenza in altre sedi.

Dobbiamo evidenziare come tale circostanza, ancorché in linea con la normativa vigente,  determini una evidente sperequazione rispetto non solo ai frequentatori del 9° Corso i quali, mutatis mutandis, hanno frequentato un periodo formativo ben inferiore. Ma la divaricazione maggiore, della durata dei tempi della formazione, avverrà in rapporto ai tempi per i concorsi interni per soli titoli o per titoli ed esami in atto e in corso di pubblicazione previsti dal D.Lgsl. 95/17 che prevedono una formazione di 6 mesi.

Peraltro, come comunicato da Codesto Dipartimento,  nei momenti di confronto sui correttivi al D.Lgsl 95/17, tale periodo formativo, per i vincitori di tali concorsi,  con ogni probabilità, verrà ridotto da 6 a 3 mesi.

I vincitori di tali concorsi interni, per la maggior parte, saranno, come previsto, assegnati alle sedi di appartenenza saturando gli organici per cui, i malcapitati colleghi del 10° Corso di Formazione per Vice Ispettori, appartenenti all’Amministrazione, non potranno nemmeno sperare di rientrare nelle sedi di provenienza terminando il Corso ben dopo il periodo formativo dei vincitori dei concorsi interni.

Riteniamo che il desiderio di accrescere la propria professionalità e di essere destinatari di responsabilità, incarichi e qualifiche superiori, sia di per sé dimostrazione di impegno ed amore per il nostro lavoro.  Questi colleghi hanno scelto di impegnarsi ed affrontato sacrifici personali mettendo in preventivo le difficoltà che la loro scelta implica.

Gli obbiettivi di rilancio della nostra Amministrazione perseguiti dal Riordino delle Carriere crediamo debbano però essere perseguiti dando  dei chiari segnali di equità e di riconoscimento dell’impegno e della professionalità delle donne e gli uomini della Polizia di Stato affinchè tali elementi possano costituire ed accrescere il senso di appartenenza alla nostra Comunità.

Sulla scorta delle riflessioni formulate riteniamo di chiedere di voler valutare per i colleghi già appartenenti alla Polizia di Stato frequentatori del 10° Corso per Vice Ispettori la possibilità di:

  • Ridurre a 9 mesi il Corso di Formazione individuando un diverso percorso didattico che tenga conto della professionalità e dell’esperienza posseduta dai frequentatori;
  • Prevedere il rientro nelle sedi di provenienza al termine del Corso.

Lo strumento normativo utile, ove ritenuto, per tali interventi potrebbe essere l’imminente Decreto sui correttivi al Riordino delle Carriere, per tale motivo chiediamo di voler sottoporre alla Struttura di Missione quanto esposto per le valutazioni di competenza.

L’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

 

Roma, 28 Giugno 2018

 

IL SEGRETARIO GENERALE

Oronzo Cosi

 

Il comunicato: X Corso

 

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio