Sindacato

Accordo integrativo Fondo Efficienze Servizi Istituzionali anno 2019 – Sollecito pagamento

Accordo integrativo Fondo Efficienze Servizi Istituzionali anno 2019 – Lettera di sollecito della Federazione UIL Polizia al Dipartimento

La lettera:

Lo scorso 22 luglio c.a. abbiamo tenuto, unitamente alle altre OO.SS., un incontro preliminare con codesto Ufficio propedeutico alla ripartizione di una somma aggiuntiva pari a 32.863.290,00 milioni di euro (lordo dipendente) a integrazione del Fondo Efficienza Servizi Istituzionali anno 2019.

Come è noto si tratta di uno stanziamento straordinario, corrispondente alla quota parte Polizia di Stato dei 210 milioni di euro (lordo Amministrazione) di cui all’art. 1, comma 1, della Legge 145/2018, destinati complessivamente per il rinnovo del contratto di lavoro delle Forze del Comparto Sicurezza/Difesa e che, nelle more della sua sottoscrizione, vengono destinate al FESI, con decreto del MEF.

Nel corso della riunione abbiamo registrato, con vivo piacere, una convergenza di tutte le OO.SS. alla proposta avanzata dalla Federazione SILP CGIL – UIL Polizia – in solitudine – nel corso delle precedenti riunioni sul FESI, nel corso delle quali abbiamo insistito sulla destinazione delle risorse aggiuntive ad integrazione della produttività collettiva.

I lavori si sono conclusi con l’accordo che tutta la somma sia destinata alla produttiva collettiva nella misura di 1,50 euro per ogni giorno di presenza, per un totale per ciascun operatore della Polizia di Stato che oscilla tra 343,27 euro e 454,50 euro, in base alle presenze effettive.

Si è trattato di un’intesa che ci ha lasciati soddisfatti, che abbiamo definito nel corso della riunione di buon senso, che ristora in modo equo tutto il personale che con la sua opera giornaliera garantisce il buon funzionamento di ogni – imprescindibile – settore della Polizia di Stato.

In ordine al pagamento del dovuto al personale, è stata indicata quale data probabile la mensilità di ottobre/novembre 2020.

Spiace registrare che ad oggi, pur essendo trascorsi da quella data oltre tre mesi, tutto taccia!

Nonostante le risorse siano state già stanziate con Legge di bilancio del 2019 per il ristoro del personale di Polizia attraverso il contratto di lavoro o per mezzo del FESI, nulla ancora è stato corrisposto!

Riteniamo quanto stia accadendo una grave mancanza di attenzione nei confronti degli operatori in divisa, che con abnegazione prestano il proprio servizio per la comunità, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica e del pubblico soccorso, senza risparmiarsi anche in periodo di pandemia.

Codesto Ufficio è pertanto pregato di farsi carico di quanto rappresentato presso i vertici del Dipartimento, al fine di assicurare la corresponsione del ristoro in argomento quanto prima.

Scarica il pdf

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio