Pensioni: nuovi coefficienti di trasformazione 2019/2021

Pensioni: nuovi coefficienti di trasformazione 2019/2021

 

Per opportuna notizia, si informa che sulla Gazzetta Ufficiale n.131 dell’ 8/6/2018 è stato pubblicato il D.M. Lavoro 15/5/2018 riguardante la “revisione triennale dei coefficienti di trasformazione del montante contributivo” riguardante la quota pens. calcolata col metodo contributivo, che modifica, aggiornandola, la tabella A all.2 Legge 247/2007 (v. anche tabella A Legge 335/1995).

Per effetto di ciò, la cd. quota “pensione contributiva” (risultato del prodotto del montante contributivo per il coefficiente di trasformazione) subirà una diminuzione con decorrenza 2019 (i nuovi calcoli non avranno effetto su chi è già in pensione).

Nuovi Coefficienti:

età anagrafica            nuovi coefficienti

  • 57                           4,200 (4,246)
  • 58                           4,304 (4,354)
  • 59                           4,414 (4,447)
  • 60                           4,532 (4,589)
  • 63                           4,932 (5,002)
  • 65                           5,245 (5,326)

Il principio, che muove il meccanismo, prevede effetti più convenienti con l’allungarsi della permanenza al lavoro.

Nel concreto, invece, il ragionamento dovrà essere tenuto in debito conto da chi ha già maturato il diritto a pensione con decorrenza 2018 e non ha intenzione a raggiungere l’età per la cd. pensione di vecchiaia, perché ancora troppo lontana.