Sindacato,

Sospensione immediata da Segretario Generale Nazionale Aggiunto UIL Polizia del Sig. Antonio LANZILLI

Condividi su:

Sospensione immediata da Segretario Generale Nazionale Aggiunto UIL Polizia del Sig. Antonio LANZILLI

 

DELIBERATO DEL 7 AGOSTO 2018

In data 07 agosto 2018 alle ore 10.30, presso la sede dell’Unione Italiana del Lavoro – Polizia sita in Roma via Belisario n.7 si è riunita in seduta straordinaria la Segreteria Nazionale per discutere del seguente ordine del giorno: adizione di provvedimenti cautelari nei confronti del Sig. Antonio LANZILLI, Segretario Generale Nazionale Aggiunto con proposta di Espulsione dall’Organizzazione.

Alla riunione hanno partecipato il Segretario Generale Nazionale COSI Oronzo e i componenti della Segreteria Nazionale Silvio RICCARDI, Alberto MORANDI e Giampiero SPEDICATO.

Nel corso dell’incontro il Segretario Generale ha rappresentato quanto segue:

Numerosi quadri sindacali hanno riferito che nei primi giorni del mese di agosto sono stati contattati da diversi esponenti appartenenti a questa Organizzazione Sindacale, ancora non meglio individuati, tra cui il Sig. Antonio LANZILLI. Nella circostanza il predetto Sig. LANZILLI avrebbe offerto loro di transitare in una nuova compagine sindacale invitandoli ad abbandonare l’organizzazione di appartenenza. Lo stesso Sig. Lanzilli avrebbe comunicato allo stesso Segretario Generale Oronzo Cosi di aver costituito una associazione sindacale della Polizia di Stato. In data 02 e 03 agosto venivano pubblicati nr. 02 comunicati rispettivamente dalle OO.SS. FSF Polizia di Stato e COISP ove si pubblicizzava la costituzione di una nuova Organizzazione Sindacale capeggiata dal predetto Sig. Antonio LANZILLI. In particolare nel comunicato della Associazione Sindacale COISP, a firma del Segretario Generale Domenico Pianese, può evincersi che la nascente organizzazione sindacale che si assume chiamarsi Uil Sicurezza, avrebbe stretto un accordo di affiliazione con lo stesso Coisp.

Alla luce di quanto sopra esposto il Segretario Generale Oronzo Cosi

 

Propone

Al fine di tutelare l’integrità e l’immagine della Uil Polizia, anche e soprattutto in rifermento al ruolo ed al rapporto federativo della stessa all’interno della Federazione Uil Polizia con i soggetti sindacali componenti la stessa federazione; al fine di scongiurare gravi ed intuibili ripercussioni sul consenso e sulla efficacia dell’azione politico-sindacale della nostra Organizzazione e della Federazione di cui fa parte; preso atto dell’ attività in dimostrato contrasto con gli interessi e gli obiettivi dell’organizzazione e la palese e grave violazione della “disciplina interna”; preso atto dell’evidente perseguimento di interessi extra-associativi e propri di altri soggetti e di altri enti dei quali egli può farsi strumento all’interno della nostra Organizzazione,

l’espulsione nelle forme di legge, del Sig. Antonio Lanzilli giuste le determinazioni future degli organismi statutari competenti, stante la gravità della condotta posta in essere ed i gravi pregiudizi che essa potrebbe determinare per gli interessi della Uil Polizia;

La Segretaria Nazionale, dopo ampio ed articolato dibattito, sulla considerazione che il comportamento del Lanzilli non è più consono alla sua permanenza all’interno della Uil Polizia dalla quale, attraverso i canali statutari, se ne proporrà l’espulsione nelle forme previste dalla convenzione statutaria e dalla legge,

 

Delibera

In via cautelare e, stante la gravità del comportamento e degli atti compiuti dal Signor Lanzilli, la sospensione immediata da qualsiasi incarico rivestito all’interno della Uil Polizia con effetto immediato e con proposta rivolta agli organi statutari di voler provvedere, nelle forme e nel rispetto della legge ad un provvedimento di espulsione dalla carica di socio della Organizzazione Sindacale dalla Uil Polizia del Sig. Antonio Lanzilli.

 

Da mandato

Al Segretario Generale di diffidare il Sig. Lanzilli, espulso cautelarmente dalla Uil Polizia, di accedere ai locali della Uil Polizia nazionale, di compiere attività sindacale in nome e per conto della Organizzazione e di usare segni distintivi che lo possano erroneamente ricondurre alla Uil Polizia. Il Segretario Generale potrà prendere altresì qualsiasi iniziativa per tutelare l’immagine della Uil Polizia se il Sig. Lanzilli compia atti tali da pregiudicare l’immagine, l’integrità e gli interessi della Uil Polizia attraverso atti denigratori di qualsiasi natura.

 

I Segretari presenti votano all’unanimità per alzata di mano la proposta avanzata e ratificano pertanto la sospensione immediata da Segretario Generale Nazionale Aggiunto del Sig. Antonio LANZILLI mediante sottoscrizione del presente verbale.

 

Il Verbale: verbale segreteria 7 agosto 2018 Antonio Lanzilli

 

 

Condividi su: