News dalle Province

Torino manifestazione non autorizzata NO TAV – lancio di uova all’indirizzo delle Forze dell’Ordine

Torino manifestazione non autorizzata NO TAV – lancio di uova all’indirizzo delle Forze dell’Ordine

Necessario tutelare i poliziotti anche con gli strumenti introdotti dal Decreto Minniti sulla sicurezza urbana. Dichiarazione del Segretario Uil Polizia di Torino Pietrino FRESI.

 

La libertà ed il diritto di manifestare, quando viene esercitato in maniera pacifica, deve essere tutelato in ogni sua forma. Per la salvaguardia di questo principio democratico le donne e gli uomini della Polizia di Stato con sacrificio, impegno e professionalità ogni giorno garantiscono il sereno svolgersi di ogni tipo di manifestazione pubblica.

Ciò che è avvenuto ieri a Torino in occasione dei servizi di O.P. in occasione di una riunione dell’Unione Industriale in ordine alla tratta ferroviaria Torino-Lione è vergognoso ed inaccettabile.

Il lancio di uova all’indirizzo dei lavoratori della Polizia di Stato impegnati per garantire lo svolgimento dell’evento è un gesto ignobile in primis perché offende la dignità di chi giorno e notte svolge enormi sacrifici per garantire la sicurezza di tutti ma soprattutto perché penalizza chi invece intende manifestare il proprio pensiero pubblicamente in maniera pacifica e democratica.

Questo atto vile è solo l’ultimo di una lunghissima serie di atti ostili e violenti contro i lavoratori della Polizia di Stato delle altre forze di Polizia a Torino, in Val di Susa ed in tutto il Paese. Riteniamo sia giunto il momento di tutelare concretamente gli operatori di polizia anche con gli strumenti introdotti dalle nuove disposizioni sul Daspo per i manifestanti violenti e l’arresto differito individuando e perseguendo i responsabili.

 

Torino 22 maggio 2017                         
Segretario Generale Provinciale Uil Polizia
Pietrino Fresi

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio