Sindacato

Un concreto incentivo ai pattuglianti nel FESI 2018 – L’Amministrazione accoglie le richieste della UIL Polizia avviando la raccolta dati

Un concreto incentivo ai pattuglianti nel FESI 2018 – L’Amministrazione accoglie le richieste della UIL Polizia avviando la raccolta dati

 

Nel confronto per l’impiego delle risorse relative al FESI 2018, la UIL Polizia ha chiesto una riforma dei criteri di assegnazione di tali risorse.

Abbiamo osservato come sia necessario un attento monitoraggio dell’istituto della reperibilità che assorbe una rilevante quota parte del Fondo, verificando il numero degli effettivi interventi effettuati ed in sostanza valutare la reale necessità di ricorrere a tale strumento nelle diverse articolazioni degli Polizia di Stato in maniera indiscriminata.

E’ necessario invece, come abbiamo con forza sostenuto, razionalizzare l’impiego del fondo ed incentivare i servizi maggiormente impegnativi e gravosi come quelli che attengono al controllo del territorio, in particolare nelle fasce serali e notturne.

L’Amministrazione, su nostra sollecitazione, ha avviato una raccolta di dati sia sull’utilizzo dell’istituto della reperibilità e della sua reale incidenza sulla funzionalità degli uffici, sia sui servizi esterni dei colleghi impiegati in attività esterne di controllo del territorio nei vari quadranti ed in particolare nei turni serali e notturni.

In attesa di individuare specifiche indennità in sede di rinnovo del Contratto di Lavoro, in linea con la piattaforma rivendicativa della UIL Polizia, ci auspichiamo di poter giù nel FESI 2018, individuare un giusto riconoscimento incentivante ai pattuglianti ed a chi svolge le attività maggiormente gravose per la sicurezza dei nostri territori attraverso una sostanziale riforma del FESI.

 

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio